Piccola libreria del cuore (letteralmente)

 In Bookshops

Da tutta la vita ricordo di aver considerato alcune librerie dei veri rifugi, sia per momenti difficili in cui occorreva gratificarsi con qualcosa di bello sia per altri più positivi nei quali bastava un piccolo tocco in più per stare meglio.
Ho mantenuto l’abitudine di fermarmi a visitare le librerie che più mi colpiscono ovunque mi trovi, non solo a Milano dove vivo ma anche al mare, all’estero, in città sconosciute.

Purtroppo trovarne di ancora autentiche e non trasformate in supermercati è sempre più difficile; per questo mi ha particolarmente colpito una piccola libreria ad Annecy, nel dipartimento dell’Alta Savoia in Francia.
Fuori dal centro storico e quindi dal maggior afflusso turistico ho trovato la “Librairie Rue De Verneuil“, il cui nome si ispira a una celebre via del settimo arrondissement di Parigi che ha ospitato la casa di Serge Gainsbourg dal 1969 fino alla sua morte nel 1991.

In questo gioiellino si può trovare davvero di tutto, con particolare attenzione ai “livres de poches” e parecchia letteratura per bambini e ragazzi. L’ambiente è rilassante e informale, ti senti a tuo agio anche se il Francese non è proprio il tuo forte.

Bellissimo e unico il metodo scelto per consigliare i libri: piccoli post-it gialli a forma di cuore sulle copertine con una raccomandazione del libraio sul perché sceglierlo.
Volendo regalare un classico francese a mia figlia, che ha la fortuna di studiarlo, mi sono lasciata condurre proprio dai cuori gialli e alla fine ho scelto “Le rouge et le noir” di Stendhal. Il cuore giallo lo definiva “una storia d’amore transgenerazionale”. Sono convinta le piacerà molto, con il cuore non si sbaglia mai.

Post recenti

Leave a Comment

Contattami

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt